dovenonso

un riflesso di me stesso

Si chiuse il cerchio

Usciron gli stolti
guidati dal melodico suono
narrante speranze d’amore,
calore, gioie e serenità.
Usciron alla pioggia, avanzando
verso un lucente orizzonte
la cui linea espandendosi
occupato avrebbe il cielo, pulendolo.
Emersero per poi sparire
inghiottiti,fagocitati dal fil di luce,
e si chiuse il cerchio,
all’ interno, i meno stolti
fuori, l’ingannevole melodia del nulla.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: