dovenonso

un riflesso di me stesso

Reggetemi

Salvagenti, le parole
quando il fondo
unica sembra dimora possibile
al provar nostro, pesante
troppo per la superficie,
sempre vicino alla sofferenze
diffidente della luce del giorno
stregato dal brillar notturno.
Reggetemi, parole
di volar non chiedo
solamente il galleggio
sopra il fondo, sotto il cielo;
così solo troverò la riva
il fondo si farà terra,
e più vicine avrò le stelle.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: