dovenonso

un riflesso di me stesso

Il silenzio abitato

Sotto un cielo ornato di un brillar passato
ascolto il silenzio
abitato dal ronzar sottotraccia;
arditi pensieri, che solo alla luna
smascherato manifestarsi giurarono.
Con la sua luce
vide il susseguire di quella pellicola;
sogni e realtà
tra amori e ricordi di una luce svanita.
Mi lasciò così, al ronzar di fondo
fino al sorgere di un sole che
sciolto avrebbe quel fragile filo gelato
in cui pace trovai rinfrancante
nel cullarmi suo come un figlio.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: