dovenonso

un riflesso di me stesso

Camminava sull’orizzonte

Camminava sull’orizzonte,
sul piano in cui ogni contorsione si distende
oltre a lui, forse solo un’immensità
forse altre umane contorsioni.
Camminava sull’orizzonte
quella linea, distesa compressa
sognata e cercata.
Troppo lontano ancora,
ero solo un’ uomo
muovevo passi contorti
nell’ illusione di quell’immensità senza orizzonti.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: