dovenonso

un riflesso di me stesso

Archivi per il mese di “luglio, 2013”

Ballo di maschere

Nessuno poteva
fermare quel pianto così forte
quella verità incontenibile,
ci provarono il sole
la luna e stelle;
arrivò la pioggia
a mascherar il dolore
calando il suo velo.
Tutti parvero uguali
nella menzogna di quel suo pianto,
tutti meno uno
ora unico vero
in quel ballo di maschere
dentro un mondo senza volti.

Nessuna traccia

E del perché, non si ha traccia
dissolto, svanito
alito di vento tra le fronde
sabbia tra mani mai troppo strette
per trattenere la verità custodita.
S’addensaron le nuvole
prima del sole
prima ancor della pioggia;
del perché
nessuna traccia.

Non ne aveva bisogno

Non entrò,
non varcò la soglia
eppure nessuna porta era da aprire,
permesso alcuno da chiedere;
restò in fronte
sussurrò dentro, disse di lei;
racchiuse in un abbraccio
quella soglia senza porta,
non vi entrò,
non ne aveva bisogno.

 

Navigazione articolo