dovenonso

un riflesso di me stesso

Archivi per il mese di “giugno, 2017”

Ora d’aria

S’increspa l’acqua al cader del sasso
s’allunga il pensare alla ricerca dell’infinito
fino a morir assottigliato
ben lontano dalla meta che
ancora e ancora continuerà a rincorrere.
E luce contorta
si fece inchiostro, senza traccia
lasciato da un pennellare
vagabondo,senza schema
di un libero pensiero nella sua ora d’aria.
Unico spiraglio questo dipingere tra le grige pareti
del carcere quotidiano.

Navigazione articolo